header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

UniCredit e Puglia Sviluppo sostengono l’accesso al credito delle aziende pugliesi.

La Regione Puglia e UniCredit firmano una convenzione per la realizzazione di un portafoglio di 40 milioni di euro di finanziamenti destinati alle PMI pugliesi.

È stata firmata stamane da Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, Felice Delle Femine, Regional Manager di UniCredit per il Sud Italia e Antonio De Vito direttore generale di Puglia Sviluppo, nel padiglione della Regione in Fiera del Levante, la convenzione tra Puglia Sviluppo e UniCredit per una Tranched Cover (garanzia con un limite massimo di perdita) per la realizzazione di un portafoglio complessivo di 40 milioni di euro a favore di progetti di investimento finalizzati allo svolgimento di attività d’impresa delle PMI pugliesi. Alla conferenza hanno preso parte anche Loredana Capone,  assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Massimo D’Olimpio, direttore commerciale di UniCredit Puglia Nord e Vincenzo De Angelis, direttore commerciale UniCredit Puglia Sud.

In particolare i finanziamenti devono essere concessi, per la realizzazione di attività di innovazione, alle micro, piccole e medie imprese che hanno sede in Puglia e che non si trovano in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria, operanti prioritariamente nei settori ICT, energia e ambiente, biotecnologie e farmaceutica, elettronica e biomedicale, edilizia sostenibile e meccanica ; inoltre, per le PMI del settore manifatturiero i finanziamenti possono anche riguardare spese per la formazione di scorte, materie prime e prodotti finiti, nel limite massimo del 20% dell’investimento totale.

«L’iniziativa odierna – ha dichiarato Felice Delle Femine, Regional Manager di UniCredit per il Sud Italia– rappresenta un esempio concreto dell’impegno di UniCredit e della Regione Puglia a sostegno delle PMI del territorio. In un momento come quello che stiamo vivendo,  l’accordo rappresenta un forte segnale di fiducia agli imprenditori per rilanciare gli investimenti, favorendo così la crescita. Con la Tranched Cover in Puglia sosteniamo un’innovazione finanziaria che sarà un’opportunità che le imprese pugliesi – sono certo –  sapranno cogliere, valorizzando ulteriormente lo sviluppo del territorio, e confermiamo altresì la volontà di sostenere i Territori in cui operiamo».

Accedendo alla Tranched Cover le PMI pugliesi potranno richiedere finanziamenti da 50mila a 400mila euro finalizzati ad attività d’impresa; risorse che non possono essere destinate a rifinanziamento, ristrutturazione o rimborso di esposizioni creditizie, al credito al consumo, attività immobiliari intraprese come attività di investimento finanziario.

I finanziamenti erogati da UniCredit, che rientrano nel portafoglio, sono assistiti dalla sola garanzia pubblica di Puglia Sviluppo, società per azioni soggetta all’attività di direzione e controllo dell’unico socio la Regione Puglia, che ha lo scopo di contribuire, in attuazione a piani, programmi e indirizzi della Regione, allo sviluppo economico e sociale del territorio pugliese attraverso la realizzazione di attività di interesse  generale a supporto della Regione stessa. L’intervento del fondo per questo tipo di finanziamenti è disciplinato dal regolamento regionale n.7 del 27 aprile 2011.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com