header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Roma – Blitz antiprostituzione

I Carabinieri del Gruppo di Roma, con la collaborazione dei Carabinieri della Compagnia Speciale e dell’8° Reggimento “Lazio”, hanno dato esecuzione ad un imponente servizio coordinato finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione in strada e della microcriminalità diffusa. I militari delle Compagnie Roma Eur, Trionfale, Piazza Dante, Montesacro, Parioli e Casilina hanno impiegato decine di pattuglie in abiti civili e in divisa. Durante il servizio sono state identificate complessivamente 225 persone a cui è stata contestata la violazione dell’ordinanza antiprostituzione del Sindaco di Roma. 171 di queste sono donne e trans provenienti perlopiù dalla Romania, Bulgaria, Colombia, Cina e Italia. Sono, invece, 54 i clienti contravvenzionati. Sette sono le persone finite in manette, accusate a vario titolo di estorsione, sequestro di persona, rapina, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. In particolare, un cittadino macedone di 51 anni che si era appartato con una “lucciola” non le ha permesso di scendere dalla sua auto, trattenendola energicamente e malmenandola per rubarle la borsa. In suo possesso i Carabinieri hanno trovato anche due coltelli. Tre centri massaggi gestiti da cittadini orientali sono stati chiusi dai militari dopo aver accertato che si trattava di attività di copertura dove, in realtà, si proponevano alla clientela anche prestazioni di tipo sessuale. Cinque, infine, le persone denunciate in stato di libertà: una dovrà rispondere di favoreggiamento della prostituzione mentre le altre 4 di atti contrari alla pubblica decenza. Tutti gli arrestati sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com