header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PROGRESSI NELL’ELABORAZIONE DEL TESTO DELL’ACCORDO FRA SANTA SEDE E LO STATO DI PALESTINA

(VIS). Nella giornata di ieri, la Commissione Bilaterale tra la Santa Sede e lo Stato di Palestina, che sta elaborando un Accordo Globale a seguito dell’Accordo di Base, firmato il 15 febbraio 2000, ha tenuto una Sessione Plenaria in Vaticano per prendere atto del lavoro svolto a livello informale dal gruppo tecnico congiunto, dopo l’ultimo incontro ufficiale tenuto a Ramallah, presso il Ministero degli Affari Esteri dello Stato di Palestina, il 30 gennaio 2013, e per programmare gli sviluppi futuri, con l’intento di accelerare la conclusione dell’Accordo.

I colloqui sono stati guidati dall’Arcivescovo Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati, e dall’Ambasciatore Rawan Sulaiman, Ministro degli Affari Esteri aggiunto per le Questioni Multilaterali dello Stato di Palestina. I lavori si sono svolti in un’atmosfera cordiale e costruttiva. Affrontando i temi già presi in considerazione a livello informale, la Commissione ha rilevato con viva soddisfazione i progressi compiuti nell’elaborazione del testo dell’Accordo, che tratta degli aspetti essenziali della vita e dell’attività della Chiesa Cattolica in Palestina, ed ha incoraggiato gli sforzi del gruppo tecnico congiunto, esortandolo a completare la discussione delle restanti parti del testo, la cui elaborazione è già in fase avanzata.

Le due Parti si sono accordate affinché il gruppo tecnico congiunto continui i lavori in preparazione della prossima Riunione Plenaria della Commissione Bilaterale, in programma per l’inizio del 2014.

La Delegazione della Santa Sede era composta dall’Arcivescovo Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati; dall’Arcivescovo Giuseppe Lazzarotto, Delegato Apostolico in Gerusalemme e Palestina; dall’Arcivescovo Antonio Franco, Nunzio Apostolico. dal Monsignor Maurizio Malvestiti, Sotto-Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali; dal Monsignor Waldemar Stanislaw Sommertag, Officiale della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato e dal Padre Emil Salayta, Vicario giudiziale del Patriarcato Latino di Gerusalemme.

La Delegazione Palestinese era composta dall’Ambasciatore Rawan Sulaiman, Ministro Aggiunto degli Affari Esteri per gli Affari Multilaterali; dall’Ambasciatore Issa Kassissieh, Rappresentante dello Stato di Palestina presso la Santa Sede; dal Signor Ammar Hijazi, Vice Ministro Aggiunto degli Affari Esteri per gli Affari Multilaterali; dal Signor Azem Bishara, Consigliere Giuridico dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) e dal Signor Ammar Nisnas, Consigliere alla Missione Permanente della Palestina presso la Santa Sede.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com