header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Produttività detassata grazie all’accordo siglato da Ance Bari e BAT e dai sindacati territoriali del settore edile

L’intesa firmata premia lavoratori e imprese impegnati nell’affrontare insieme la difficile crisi in atto

E’ stato siglato l’accordo territoriale che consente di beneficiare dell’agevolazione fiscale del 10% sulle voci retributive legate alla produttività conseguita dalle imprese edili che operano nei territori dei comuni baresi e della BAT.

L’intesa, firmata nella sede di Confindustria Bari e BAT da Domenico De Bartolomeo, presidente Ance Bari e BAT, Salvatore Bevilacqua, segretario generale Feneal Uil Bari,  Tommaso Contaldo, segretario generale Filca Cisl Bari , Ignazio Savino, segretario generale Fillea Cgil Bari e Giovanni Massaro, segretario  generale Fillea Cgil BAT, rende operativa la legge di stabilità 2013 e il successivo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 gennaio 2013.

I lavoratori dipendenti delle imprese edili del territorio potranno così usufruire per l’anno 2013 della aliquota fiscale agevolata nella misura del 10% sulle voci retributive che indicano incremento di produttività ed efficienza del lavoro. Possono applicare ai propri dipendenti l’aliquota agevolata tutte le imprese del settore che applicano il contratto collettivo territoriale integrativo del Ccnl dell’edilizia siglato da Ance, Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil e iscritte alla Cassa edile della provincia di Bari.

È uno strumento utile per garantire la detassazione su retribuzioni e su eventuali maggiorazioni che conseguono a una diversa gestione e distribuzione dell’orario di lavoro, in caso di incrementi di prestazioni ottenute rispetto alla media dell’anno scorso.

Per le parti l’intesa siglata promuove efficienza e impegno delle imprese edili presenti sul territorio e dei propri dipendenti, che affrontano quotidianamente le conseguenze della crisi che il comparto sta attraversando dal 2008 e che attendono il pagamento dei debiti dalle pubbliche amministrazioni.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com