header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Lotta al traffico di stupefacenti – Arrestati due coniugi con 31 chilogrammi di eroina

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con la  locale Agenzia delle Dogane e la Polizia di Frontiera, nella tarda serata di ieri ha individuato e fermato presso il porto dorico un’autovettura sospetta in arrivo dalla Grecia.

Durante le prime fasi del controllo, venivano identificati i due occupanti del mezzo, coniugi di origine greca di aspetto distinto. Ai primi segni di nervosismo, gli operanti decidevano di approfondire il controllo, condotto anche con l’ausilio delle unità cinofile della Guardia di Finanza.

Il fiuto del cane antidroga ZICANA confermava il sospetto e l’accurata ispezione consentiva di rinvenire circa 31 chilogrammi di eroina, suddivisa in 60 “panetti” nascosti in un ampio doppiofondo, ricavato all’interno del bagagliaio, in corrispondenza dell’alloggiamento della ruota di scorta. Per vanificare eventuali controlli delle unità cinofile, i panetti erano cosparsi di dentifricio.

La sostanza rinvenuta, in ragione del colore tendente al marrone, è comunemente conosciuta come “brown sugar”. Al minuto spaccio, avrebbe consentito illeciti guadagni superiori a 3,5 milioni di euro.

I coniugi sono stati tratti in arresto e condotti presso il complesso penitenziario di Montacuto (AN) ed il carcere femminile di Villa Fastiggi (PU) con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Per quanto riguarda il locale scalo portuale, si tratta del sequestro più ingente di eroina effettuato negli ultimi cinque anni.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com