header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

La brindisina Carmen nel format televisivo “Non è un paese per cuochi”

Venerdì 27 novembre andrà in onda su 12 emittenti televisive la venticinquesima puntata del quiz “Non è un paese per cuochi”, un format di cucina “a fornelli spenti”, nel quale la brindisina Carmen Nolasco proverà a battere il campione in carica e conquistare il maxi premio offerto dalla cordata di imprenditori che si sono riuniti per sostenere l’emittenza locale.

Questo programma, prodotto da Frog srl, dei fratelli Rossana e Leonardo Cannone, è condotto dal presentatore Pako Carlucci affiancato da Umberto Sardella, nel ruolo di notaio in smart working. Gli autori del programma, il barese Michele Didone e il martinese Alessandro Tagliente questa settimana hanno proposto anche la partecipazione del noto youtuber Daniele Condotta. La sua figura, un po’ misteriosa, si delineerà proprio in quest’ultima puntata della settimana.

Per me è una novità clamorosa partecipare a un quiz televisivo – ha affermato la concorrente – perchè non lo ritengo nelle mie corde.Lavoro per un’importante azienda e mi occupo di relazioni esterne, nel tempo libero mi piace leggere. Ho scelto di partecipare al gioco proprio per fare una cosa diversa. Spero di rispondere almeno ad una domanda”.

Scrittice per diletto, autrice, tra gli altri, del nuovo libro “Se il buongiorno si vede dal mattino” edito dalla casa editrice Les Flanuers, Carmen sfiderà il campione tarantino Gianluca. I due si contenderanno la puntata a suon di prove che riguardano l’attività delle aziende che contribuiscono alla realizzazione del format. Quindi ci sono giochi nei quali i concorrenti indossando dei guanti da cucina o infilando la mano in un recipiente pieno di frutta finta, dovranno trovare un’oliva, sollevando una busta di farina dovranno indovinarne il peso, oppure indovinare il personaggio che si cela dietro un prodotto lattiero caseario, oltre a cantare e rispondere a domande con risposta multipla che spaziano dalla cultura generale a domande di logica e matematica.

Fondamentale per mantenere sempre frizzante il clima dello studio è la sintonia tra il presentatore in studio che conduce l’andamento del gioco e il notaio, che da casa sua, tra un test dei prodotti e divagazioni personali, controlla il punteggio e l’andamento delle prove. Questa settimana queste faccende sono state svolte da Condotta, entrato nel programma come tecnico per aggiustare un problema che aveva in casa Umberto Sardella. Nel corso della settimana, come una sitcom, è stata mantenuta questa simpatica parentesi all’interno del quiz.

“Non è un paese per cuochi” sarà trasmesso in tutta la Puglia, parte della Basilicata, in Piemonte e in Lombardia, con orari differenti da (in ordine alfabetico) Amica9, Antenna Sud, Antenna Sud Live–TeleOnda, Canale 7, Canale 85, Radio Popizz Tv, TeleBari, Telefoggia, TeleRama, Teleregione,  Trm e Telesveva. Contenuti speciali e puntate precedenti si potranno vedere sulle pagine social del programma e sul sito www.noneunpaesepercuochi.it.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com