header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Enna: Arrestato l’ultimo dei latitanti dell’operazione “Nickname”

Nella tarda serata di ieri, venerdì 21.06.2013, si è spontaneamente consegnato al Commissariato di Leonforte (EN), intuendo di non avere possibilità di sottrarsi alle ricerche, l’ultimo dei latitanti dell’operazione “Nickname”, ossia SURIANO Angelo, nato a Leonforte (EN), classe ’91, inteso “l’architetto”, che, pertanto è stato tratto in arresto.

Ammontano, così a 43 gli arrestati dell’imponente operazione posta in essere dal Commissariato di Leonforte sotto la direzione della Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta.

Il SURIANO era un solerte spacciatore che accompagnava il BUSCEMI Sebastiano (alias “u suopu”) tra Assoro, Agira e Nissoria per la cessione di stupefacenti. Entrambi, ovviamente, dovevano rendere conto al leader indiscusso Pietro CUCCIA (alias “zio Giulio”), nei confronti del quale, in un caso, il SURIANO arriva anche ad accumulare un debito di 5.000 euro, frutto, ovviamente, del traffico di stupefacente. Il SURIANO ed il BUSCEMI erano soliti girare con l’autovettura del secondo per le contrade di Assoro (En), Agira (En) e Nissoria(En), al fine di soddisfare le richieste dei “clienti”, ed il sodalizio tra i due era talmente forte che il BUSCEMI non esitava a dire che con il SURIANO erano “insieme”. Il SURIANO tuttavia era molto più timoroso, rispetto al socio, delle forze di Polizia: in un’occasione, temendo di essere intercettato, invitava l’amico a disfarsi del telefonino se “ci teneva alla libertà”.

Dopo le incombenze di rito e la notifica dell’ordinanza, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Enna.

Con l’arresto di SURIANO è definitivamente conclusa l’indagine “Nickname”, con un complessivo di 43 arresti.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com