header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Consegnato il premio del XX concorso di Ceramica Mediterranea allo studio d’Arte Anti

Premiato  Giuseppe Anti dal sindaco del Comune di Grottaglie, Ciro Alabrese insieme all’assessore alla Cultura di Grottaglie Maria Pia Ettorre e alla responsabile settore Cultura, Turismo e Musei Daniela De Vincentis

Consegnato il premio del XX concorso di Ceramica Mediterranea allo studio d’Arte Anti 

Il riconoscimento è un Quaderno d’arte: una pubblicazione di 28 pagine dedicata al vincitore e alle sue opere e sarà  impiegata dal Comune per promuovere l’arte ceramica

Oggi venerdì 27 settembre il Comune di Grottaglie ha consegnato l’abito premio del XX concorso di Ceramica Mediterranea allo studio d’Arte Anti Grottaglie (TA).

Il riconoscimento anche quest’anno consiste in un Quaderno d’arte: una pubblicazione di 28 pagine dedicata in questo caso   alla produzione della Bottega Anti, che da generazioni dedica all’ “esperienza greca” il suo lavoro, con passione, serietà e grande cura. Una parte sarà utilizzata dal vincitore mentre la restante sarà impiegata dal Comune di Grottaglie per promuovere l’arte ceramica. Un’opportunità per la divulgazione e la promozione della ceramica grottagliese che vanta un’arte secolare apprezzata in tutto il mondo.

A consegnare il Quaderno a Giuseppe Anti il sindaco del Comune di Grottaglie, Ciro Alabrese insieme all’assessore alla Cultura di Grottaglie Maria Pia Ettorre e alla responsabile settore Cultura, Turismo e Musei Daniela De Vincentis.

“L’esperienza Ceramica dello Studio d’Arte Anti – afferma orgoglioso Ciro Alabrese–  testimonia la coerente determinazione della continuità generazionale, attraverso la quale è stata coniugata la storia antica della Magna Grecia con la competenza tecnica dei ceramisti grottagliesi. Una produzione ricca di suggestioni e contenuti che ci auguriamo possa essere ancora oggi stimolo e modello per le nuove generazioni”.

Intanto tra tre giorni (30 settembre) si conclude con successo la mostra Esperienza Greca”. Un’esposizione ricca e brillante che è stata allestita con cura e passione nel giardino del castello Episcopio, cuore del centro storico. La mostra ha attirato nel periodo estivo circa 16mila turisti (quasi il doppio dell’anno scorso) che hanno potuto così ammirare circa 70 opere dedicate agli scambi artistici, sociali e culturali intervenuti nella storia tra Puglia e Grecia e che trova tuttora testimonianze nell’arte ceramica.

‘Chiudiamo questa coalizione – conclude Maria Pia Ettorre – con l’auspicio che la prossima possa, grazie ad un più largo coinvolgimento e ad una sempre più proficua collaborazione con i nostri ceramisti, rappresentare una maggiore attrattiva per i visitatori e fonte di rinnovato interesse per gli espositori’.

Il Quaderno d’arte è stato prodotto dal Comune di Grottaglie con il sostegno della Regione Puglia e dell’Unione Europea.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com