header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Brindisi: Operazione Black out – Illecita realizzazione di parchi fotovoltaici

Nelle prime ore del mattino la Polizia Giudiziaria di Brindisi ha eseguito, diverse misure cautelari personali e reali disposte dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi su richiesta di questa Procura della Repubblica, al termine di complesse indagini che hanno fatto emergere gravi profili di illiceità nella realizzazione, in forma associativa, di estesi parchi fotovoltaici nel territorio di Brindisi, (che hanno interessato una superficie di circa 120 ettari), con anche l’indebita fruizione di contributi pubblici per diversi milioni di euro.

Le persone indagate

Sono indagate 24 persone, di cui 4 donne e 5 cittadini spagnoli, nonché 8 società a responsabilità limitata. Dieci persone indagate sono state attinte dalla misura cautelare personale della custodia in carcere e due dalla misura cautelare personale degli arresti domiciliari.I fatti contestati

Viene contestato agli indagati di avere costituito una associazione per delinquere allo scopo di realizzare nel territorio di Brindisi 27 parchi fotovoltaici della potenza complessiva di circa 37 MW per una estensione di circa 120 ettari ed un valore di 150 milioni di euro frazionandone artificiosamente la proprietà, che veniva attribuita a società di comodo, per eludere la normativa che sottoponeva ad autorizzazione regionale la realizzazione di impianti di potenza superiore ad 1 Mw, e fruire così indebitamente degli incentivi economici previsti dalla legge. L’intera operazione ha comportato una massiva modificazione della destinazione agricola dei suoli interessati in violazione della normativa sulla programmazione urbanistica del territorio e sulla tutela dell’ambiente.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com