header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Bologna – Apre conti corrente bancari usando generalità false: 21enne dominicano arrestato dai carabinieri.

Intorno a mezzogiorno del 21 giugno 2012, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro hanno tratto in arresto S.M.D., 21enne nullafacente dominicano regolarmente residente in provincia di Napoli. Le manette sono scattate presso l’agenzia “BNL” di via Saffi dove l’uomo, che annovera precedenti di polizia, si era recato per aprire un  conto corrente esibendo una carta d’identità falsa che riportava le generalità di uno studente 19enne residente in provincia di Venezia. I militari sono intervenuti su richiesta del personale del citato istituto di credito che, rilevando forti dubbi sulla veridicità dei documenti presentati dal cliente, ha immediatamente allertato il 112. Addosso al malvivente, che annovera precedenti di polizia, i Carabinieri hanno così rinvenuto anche una tessera sanitaria intestata al medesimo studente, che il 23 marzo 2011 ne aveva denunciato lo smarrimento insieme alla carta d’identità (riportante però un numero seriale diverso da quella presentata dal dominicano) ma – circostanza ancora più interessante – pure la documentazione bancaria attestante l’apertura – effettuata poco prima – di un altro conto corrente presso la vicina filiale della “Banca Popolare di San Geminiano e San Prospero” di via Saffi, con tanto di carta bancomat e relativo codice p.i.n., utilizzando sempre le generalità dell’ignaro 19enne. Nel corso degli accertamenti che hanno consentito l’esatta identificazione del malvivente, gli investigatori hanno peraltro accertato che questi non è nuovo a tali tipi di reato: l’ultimo dei quali gli è costato l’arresto nel Maggio scorso in provincia di Arezzo. Dopo aver sequestrato tutta la documentazione rinvenuta, i Carabinieri hanno così tratto in arresto S.M.D. con l’accusa di falsità commessa da privato, sostituzione di persona, falsa dichiarazione a P.U. sull’identità personale, possesso di documenti di identificazione falsi e ricettazione, continuato ed aggravato.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com