header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Avellino – Ladri di rame sorpresi dai Carabinieri: arrestati due giovani.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno tratto in arresto due napoletani sorpresi in flagranza del reato di furto di rame all’interno di un’azienda situata nella zona industriale del Comune di Solofra.
Dopo aver ricevuto un allarme per un furto in atto presso una fabbrica situata nella zona industriale, i Carabinieri della Stazione di Solofra si sono immediatamente recati sul posto dove hanno notato un veicolo con due persone a bordo sospette che si allontanava velocemente. I Carabinieri alle dipendenze della Compagnia di Avellino hanno quindi immediatamente fermato e controllato l’auto con a bordo due giovani di 30 e 38 anni.
Gli accertamenti compiuti nell’immediatezza dei fatti e il sopralluogo effettuato dai militari della Benemerita all’interno ed all’esterno del capannone hanno permesso di rinvenire gli arnesi atti allo scasso utilizzati dai due, nonché la refurtiva consistente in tubi e diverse decine di metri di cavi in rame per un peso di oltre 50 Kg, poco prima asportati dai due fuggitivi. Contestualmente venivano rinvenute addosso ai due giovani due dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina e cocaina. I due uomini sono stati dichiarati in stato di arresto e trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione di Solofra per l’intera notte in attesa del giudizio per direttissima.
Per i due napoletani oltre all’arresto è scattata la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti ed è stata altresì avviata la procedura per l’irrogazione della misura del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Solofra.
Il conducente del mezzo è stato anche denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino per guida senza patente giacché revocatagli cinque mesi prima.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com