header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

La Chiesa del Carmine di Martina Franca accoglierà lo Scapolare del Carmine indossato dal Beato Giovanni Paolo II da lunedì 29 aprile a giovedì 2 maggio 2013.

Karol Wojtyla ricevette lo Scapolare del Carmine all’età di 10 anni. Per l’amore che nutriva verso la Madre celeste,  non se ne volle mai separare durante la sua vita terrena, nemmeno in sala operatoria dopo l’attentato del 13 maggio 1981.

L’evento è organizzato dall’Arciconfraternita del Carmine di Martina Franca, in occasione delle celebrazioni per il terzo centenario della fondazione avvenuta nel 1713, con il patrocinio del Comune di Martina Franca, della Giunta e del Consiglio Regionale della Puglia.

Il reliquiario arriverà a Martina Franca il 29 aprile; il luogo prescelto per l’accoglienza è Piazza Roma, da dove proseguirà in processione solenne fino alla Chiesa del Carmine.

Il 30 aprile, alle ore 19,00, celebrerà la SantaMessaS.E. monsignor Filippo Santoro, arcivescovo metropolita di Taranto.

Il primo maggio, alle ore 19,00, celebrerà la Santa Messamonsignor Michele Castellana, parroco della Chiesa del Carmine di Martina Franca. Seguirà la conferenza “Un Segno per accelerare la Speranza: lo Scapolare del Carmine”. La conferenza sarà introdotta da Paolo Miola, priore dell’Arciconfraternita del Carmine di Martina Franca. Relatore sarà il professor Francesco Lenoci, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e vicepresidente dell’Associazione Regionale Pugliesi di Milano.

La partenza dello Scapolare indossato dal Beato Giovanni Paolo II avverrà il 2 maggio, alle ore 17,00.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com