header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

VOLLEY: Al via domani il torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo2020 a Bari

Ultima giornata di allenamenti per gli azzurri a Bari prima dell’esordio di domani con il Camerun nel torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo2020. Avversaria di domani il Camerun che attende ancora l’arrivo di alcuni elementi della squadra come dichiarato oggi dal tecnico camerunense: “Domani tutti gli atleti saranno presenti qui a Bari, in ottime condizioni pronti per giocare. Non ci sono motivazioni specifiche per l’assenza momentanea di alcuni atleti ma è solo una questione di problemi di voli”. Fari puntati in casa Italia sulla prima avversaria di domani, il Camerun come sottolineato dal tecnico azzurro Gianlorenzo Blengini: “E’ un torneo, non è una partita. Quello che dicono intorno a noi è normale e comprensibile. Si guarda alla qualità e al blasone ma a noi non interessa, l’unico modo per affrontare un torneo è quello di guardare ad ogni squadra guardando a quella squadra. Ci sono squadre di cui si conoscono le caratteristiche, il Camerun ha appena fatto una finale dei Campionati Africani terminata al tie break. L’Australia è fatta di atleti che partecipano a competizioni internazionali costantemente. La Serbia è sotto gli occhi di tutti, non sono di certo io a doverla presentare. Oggi guardiamo alla gara di domani così come fino ad oggi abbiamo pensato giorno per giorno alla nostra squadra”. Ad aprire la tre giorni di gare sarà la sfida tra Australia e Serbia, già vista al PalaFlorio pochi mesi fa in occasione del mondiale maschile. Attenzione altissima in casa Australia per provare ad inserirsi nella corsa da outsider: ” I miei colleghi – ha dichiarato il tecnico australiano Lebedew – della Serbia e dell’Italia saranno favoriti per questa qualificazione ma lotteremo fino alla fine per guadagnare una posizione per provare ad arrivare a Tokyo”. Sarà la sfida clou del week end di gare quella tra Italia e Serbia con i ragazzi di Nikola Grbic nuovamente a Bari dopo il girone mondiale dello scorso anno: “Ci stiamo preparando tutti da inizio estate per questo torneo. Credo abbiamo fatto un buon percorso, abbiamo fatto quello che ci eravamo imposti di fare. Sottovalutare le prime due giornate sarebbe gravissimo, i nostri pensieri oggi sono per la gara di domani, poi al Camerun poi all’Italia. Bisogna fare così anche guardando alla mia esperienza da atleta, così facendo c’è l’approccio giusto. Il campo darà il verdetto finale”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inviare un commento.