header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Vittoria Coppola presenta “Immagina la gioia” nella rassegna “Incontri d’autore” a Vignacastrisi in provincia di Lecce

Vittoria Coppola, l’autrice rivelazione del 2011 con”Gli occhi di mia figlia” nominato libro dell’anno dalla rubrica del Tg 1 Rai Billy: il vizio di leggere, è la protagonista, domenica 17 marzo ore 18.30, con “Immagina la gioia, Lupo Editore, del terzo incontro della rassegna “Incontri d’autore” organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ortelle presso la Biblioteca “Maria Paiano” di Vignacastrisi. Dialoga con l’autrice un altro giovane talento salentino l’attore teatrale Antonio D’Aprile.

Dopo due big del panorama culturale italiano come Michele Mirabella e Pierluigi Celli è la volta della giovanissima e talentuosa autrice salentina, scoperta dal talent-scout editore Cosimo Lupo, presentare il suo nuovo romanzo in cui affronta ancora una volta i sentimenti familiari con la scrittura semplice e diretta che l’ha cosi tanto fatta apprezzare. “Immagina la gioia” racconta l’inquietudine di Eva, una giovane donna schiva ma curiosa del mondo, abituata ad esprimere la propria creatività nella scrittura e a mascherare la fragilità sotto l’abbigliamento colorato che sceglie con attenzione quasi maniacale.

Il romanzo: Cresciuta nella adorata Mira e nel calore di una famiglia siciliana, tra le marmellate di nonna Annina ed esperienze di viaggio, a dispetto di tali certezze Eva nutre un’intima lesione affettiva che la rende gelosa di Pietro, il fratello minore che – dieci anni dopo di lei – ha allietato i genitori con la sua attesissima nascita. Contrariamente alla sorella, il ragazzo ha un carattere solare, sostenuto da una sfrenata passione per il calcio e arricchito dal primo amore adolescenziale.

Forse è anche la percezione di questa sua forza interiore a suscitare in Eva un bisogno quasi competitivo di riscatto, il desiderio di riuscire a completare il suo romanzo, a trovare il colpo di scena, il finale perfetto che convinca un editore a pubblicarlo. È nella casa avita di Sciacca, su suggerimento di nonna Annina, che la ragazza cerca la giusta ispirazione per portare a termine la sua fatica. Ma la vita spariglia le carte e nel giro di pochi mesi la realtà si impone sulle fantasie e sul tranquillo scorrere del tempo, mentre nuove presenze e vecchi segreti spuntati da cassetti polverosi aprono gli occhi e il cuore di Eva.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com