header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

VITERBO-SPACCIO DI DROGA: ARRESTI DELLA SQUADRA MOBILE

Nell’ambito di mirati servizi di P.G. volti a contrastare il fenomeno  dello spaccio di sostanze stupefacenti, intensificati nei giorni scorsi nel capoluogo cittadino anche a seguito di alcuni casi di overdose registrati nel centro storico, personale della locale Squadra Mobile – Sezione Narcotici ha realizzato diversi controlli e perquisizioni, concretizzatisi  in una complessa attività di polizia che ha interessato un cameriere T.V. classe 1959 e N.P. classe 1970 operaio presso un ipermercato, entrambi con  precedenti segnalazioni per reati inerenti gli stupefacenti. In particolare, a seguito di un mirato servizio di appostamento e pedinamento durato diverse ore, l’operaio veniva individuato nei pressi di un esercizio commerciale nel centro cittadino; sottoposto ad un immediato controllo di polizia, veniva trovato in possesso di una dose di sostanza verosimilmente del tipo eroina. Individuata l’abitazione in cui il predetto dimorava, effettuata una verifica si accertava la presenza all’interno di un altro individuo,  (il cameriere di età più anziana). Una immediata perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire nell’appartamento in uso ai due, abilmente occultata in più punti, altra sostanza del tipo hashish, un bilancino elettronico di precisione, un contenitore metallico e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi. Successive analisi effettuate presso il locale gabinetto di polizia scientifica confermavano che si trattava di hashish per un peso complessivo di circa 80 grammi e di altra sostanza del tipo eroina. Tutto il materiale rinvenuto, veniva sottoposto a sequestro per gli ulteriori accertamenti tecnico-scientifici. I due venivano portati negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito, venivano dichiarati in arresto ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed associati presso la locale Casa Circondariale a disposizione della competente A.G..

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com