header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Viaggi di affari: analisi europea sul Wi-Fi in hotel; due hotel su tre lo offrono gratis. Male l’Italia al penultimo posto della classifica

A sorpresa vince la Turchia d’avanti alla Svezia con la percentuale più alta di hotel dove il Wi-Fi è gratuito (84,70%). La tariffazione media è di 2.89 EUR/ora Negli hotel a 5 stelle costa di più. Italia fanalino di coda della classifica col 53% degli hotel con accesso gratuito alla rete (peggio solo il Portogallo) e un costo medio orario di navigazione di 3,48€.

Roma, 17 aprile, 2013 – Wi-Fi per qualcuno è un diritto fondamentale per altri un semplice servizio base in hotel.  Anche per la tariffazione applicata le opinioni divergono. Quanti hotel offrono gratuitamente il Wi-Fi? E se connettersi ha un costo, quant’è la media di spesa? Per rispondere a queste domande, HRS, il portale leader in Europa per i viaggi d’affari, ha analizzato il suo database formato da oltre 250 mila alberghi nel mondo. Il risultato: ad oggi il 67% circa di tutti gli hotel in Europa offrono il Wi-Fi ai propri ospiti gratuitamente. Questo studio indica inoltre che c’è molto da migliorare per quanto riguarda la tariffazione di internet negli alberghi , a partire dai 5 stelle.

In Turchia e Svezia la concentrazione più alta di hotel dove il Wi-Fi è gratuito

Leader in Europa per il Wi-Fi libero e gratuito è la Turchia con quasi l’85% degli hotel che offrono internet senza costi per l’ospite, seguita a stretto giro dalla Svezia con l’82%. Paesi dell’est come Polonia (80.5%) e Repubblica Ceca (73.9%) sono nelle prime posizioni. Il mercato alberghiero è molto in crescita in questi paesi, e molte strutture nascono già attrezzate per le ultime tecnologie. Fanalini di coda Italia e Portogallo e tendenzialmente tutti i paesi dell’Europa meridionale. In Italia solamente il 53% degli hotel fornisce gratuitamente il Wi-Fi ai propri ospiti e solamente di recente il legislatore ha provveduto ad abbattere gli ultimi cavilli legali che impedivano lo sviluppo delle connessioni gratuite nei locali pubblici in Italia.

“Internet senza costi è un servizio sempre più richiesto da parte degli ospiti degli hotel. E’ impossibile prevedere un futuro con smartphone e tablet senza che venga fornita gratuitamente una connessione wireless ad internet. Molti hotel hanno già capito l’importanza di questo servizio.” afferma Angelo Panzariello, Head of Hotel Solutions di HRS Italia.

Tabella 1 Copertura Wi-Fi gratuita: Percentuale di hotel nelle principali nazioni europee

Pos.

Nazione

Percentuale   di hotel con Wi-Fi gratuito

1

Turchia

84,70%

2

Svezia

82,30%

3

Polonia

80,50%

4

Olanda

77,40%

5

Norvegia

75,30%

6

Belgio

74,60%

7

Danimarca

74,40%

8

Repubblica Ceca

73,90%

9

Russia

71,60%

10

Finlandia

67,20%

11

Ungheria

66,40%

12

Germania

66,36%

13

Austria

63,48%

14

Regno Unito

62,60%

15

Svizzera

61,80%

16

Francia

57,70%

17

Spagna

56,80%

18

Grecia

55,20%

19

Italia

53,00%

20

Portogallo

43,70%

Fonte elaborazione HRS su propri dati

Più stelle ha l’hotel, più costa il Wi-Fi

Per quanto riguarda il rapporto tra la categoria dell’hotel e il Wi-Fi gratuito, il servizio è fornito più o meno con le stesse percentuali in tutte le categorie: circa il 60%. Se l’accesso a internet è a pagamento viene addebitata al cliente una media di 2,89 EUR l’ora.

In Italia un’ora di navigazione è piuttosto economica rispetto agli altri paesi europei, costa in media 3,48 EUR. Il paese più caro è la Repubblica Ceca, dove gli ospiti dovranno pagare, dove richiesto, 5,10 EUR l’ora per navigare.

L’analisi di HRS conferma inoltre un assunto classico per gli hotel: più sale la categoria più sale il prezzo della connessione ad internet. Specialmente gli hotel di lusso forniscono il Wi-Fi a pagamento. Un’ora di connessione ad internet in camera costa mediamente 7,84 EUR in un albergo a 5 stelle. In alcuni casi è stato registrato anche un costo di 30 EUR l’ora. Con una media di 2.06 EUR l’ora gli hotel a una stella sono quelli che costano meno.

Tabella 2 Media tariffazione Wi-Fi quando il servizio è a pagamento

Pos.

Nazione

Media tariffazione Wi-Fi (€/ora)

1

Repubblica Ceca

5,10

2

Spagna

4,18

3

Irlanda

4,12

4

Regno Unito

3,93

5

Olanda

3,88

6

Belgio

3,67

7

Germania

3,62

8

Francia

3,49

9

Italia

3,48

10

Austria

3,25

11

Turchia

3,22

12

Polonia

2,75

13

Portogallo

2,58

14

Croazia

2,49

15

Grecia

2,29

16

Lussemburgo

2,23

17

Ungheria

1,63

18

Svizzera

0,71

19

Bulgaria

0,67

20

Lituania

0,52

Fonte elaborazione HRS su propri dati

Tabella 3 analisi aggragata in base alla categoria dell’albergo

Numero stelle

Wi-Fi gratuito in   base alla categoria

Media tariffazione   (€/ora)

*****

57,1%

7,84

****

62,6%

5,06

***

63,6%

3,86

**

65,0%

2,93

*

63,8%

2,06

Fonte elaborazione HRS su propri dati

I viaggiatori che reputano essenziale una connessione ad internet wireless gratuita, possono cercare gli hotel con il Wi-Fi gratuito direttamente selezionando il filtro sul sito HRS.com o controllando la caramella accanto al prezzo, che indica cosa viene fornito gratuitamente ed in esclusiva ai clienti HRS.  Molto spesso in omaggio c’è proprio il Wi-Fi.

HRS – Il portale degli hotel

HRS è il portale degli hotel leader in Europa per i viaggi d’affari, che registra più di 12 milioni di visite al mese ed offre un database di oltre 250.000 hotel in tutto il mondo, composto sia da strutture individuali che da catene alberghiere internazionali. Il servizio di prenotazione non prevede costi di attivazione o di prenotazione, è completamente gratuito, e include la garanzia del miglior prezzo (soddisfatti o rimborsati). 35.000 aziende sono già clienti e beneficiano delle speciali tariffe corporate, negoziate in esclusiva da HRS, che garantiscono un risparmio dal 5% al 30% rispetto al prezzo pubblico. Oltre alle prenotazioni alberghiere le aziende organizzano su HRS viaggi d’affari, conferenze e viaggi di gruppo  La scelta dell’hotel è resa più semplice grazie alle dettagliate descrizioni delle strutture e alle circa 3 milioni di valutazioni degli ospiti. Inoltre, HRS fornisce applicazioni per tutti gli smartphone e tablet PC più comuni, permettendo ai propri clienti di prenotare l’hotel di propria scelta anche in viaggio. Fondata nel 1972, l’azienda ha sede a Colonia oltre alle sedi distaccate di Shanghai, Londra, Parigi, Varsavia, Roma, Istanbul, Mosca e Singapore. HRS è inoltre proprietaria unica del portale austriaco www.tiscover.com con sede a Innsbruck ed è l’azionista maggioritario di hotel.de AG con sede a Norimberga.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com