header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Undicesimo “Salento Finibus Terrae”

Dal 22 al 28 luglio si terrà l’undicesima edizione del Film Festival a San Vito dei Normanni e Fasano nelle località di Savelletri, Torre Canne e a Selva presso Borgo Egnazia

L’anteprima del Festival si terrà il 21 luglio a San Vito dei Normanni con la proiezione di Pinucco Lo vero, Yes We Can di Pippo Mezzapesa alla presenza di tutto il cast

Dal 22 al 28 luglio si terrà in Puglia l’11/a edizione del Salento Finibus Terrae, il film festival internazionale di cortometraggi, itinerante nell’alto Salento, a San Vito dei Normanni e Fasano nelle località di Savelletri, Torre Canne e Selva a Borgo Egnazia in provincia di Brindisi.

Il Festival è ideato e diretto da Romeo Conte (regista, produttore e autore) con il contributo dei comuni coinvolti (Fasano e San Vito dei Normanni) e i main sponsor Baume et Mercier, Stefano Ricci, la piattaforma Stream.it (www.twww.tv), Borgo Egnazia Resort, BancaApulia (gruppo Veneto Banca) e partner Masseria Relais del Cardinale, Bellussi Valdobbiadene e Tenute Rubino, 5 Metodo Five e Hotel Sierra Silvana.

Il festival sarà inaugurato a San Vito dei Normanni (paese dove è stato concepito il Festival) per poi spostarsi nel comune di Fasano nelle località di Savelletri (25 luglio), Torre Canne (26) e Selva di Fasano (27) e a Borgo Egnazia (28 luglio).

“Il festival – ha detto Romeo Conte – prosegue il suo percorso cinematografico in cerca di giovani autori e registi che non hanno spazio nella grande distribuzione”.

Tra gli eventi speciali si terrà una anteprima del festival il 21 luglio, a San Vito dei Normanni, con la proiezione presso l’arena Don Tonino Bello di “Pinuccio Lo vero, Yes We Can” di Pippo Mezzapesa alla presenza del regista e di tutto il cast. Il film documentario racconta la storia di Pinuccio, protagonista del film, che si candida alle elezioni politiche e ci porta dentro il suo tour auto promozionale a bordo di un carro funebre (con megafono) e nel cuore del suo programma “di linea esclusivamente cimiteriale”, con effetti comici esilaranti.

Il festival presenta in programma dieci sezioni in concorso: “Reelove” (dedicata alle tematiche dell’amore), “Animazione” (il meglio del genere tra tradizione e sperimentazione), “Ambiente” (film su tematiche sempre attuali dedicati alla contingenza), “Children World” (dedicata ai bambini di tutto il mondo), “Laboratorio cinema” (laboratorio di giovani autori), “Corti cortissimi” (film sotto i 10 minuti), “Human Rights” (sui diritti umani), “Thriller, Horror, Noir” (sui generi black del cinema), “Mondo corto” (opere provenienti da tutto il mondo) e “Corti Italia” (il meglio della produzione nostrana).

www.salentofinibusterrae.it; salento@salentofinibusterrae.it;

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com