header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

STUDY VISIT DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI DI MARSICO NUOVO (PZ) SULL’ALBERGO DIFFUSO DI SPECCHIA

Nei giorni scorsi una delegazione di amministratori comunali proveniente da Marsico Nuovo, in provincia di Potenza, nel territorio della Val d’Agri, ha visitato alcune abitazioni dell’Albergo Diffuso di Specchia recuperate grazie ai contributi finanziari del Programma Comunitario LEADER, nell’ambito di un’iniziativa volta a conoscere l’esperienza salentina per implementare lo stesso progetto nel centro storico della cittadina lucana.

                Nel corso della visita, realizzata con l’ausilio del Dott. Maurizio Antonazzo, Responsabile Comunicazione del GAL Capo S. Maria di Leuca, il Dott. Domenico Vita, Sindaco di Marsico Nuovo, il Dott. Luigi Coiro, Assessore alle Attività Produttive di Marsico Nuovo e il Dott. Rocco Esposito, hanno conosciuto le peculiarità e la gestione dell’Albergo Diffuso, da circa vent’anni caso-studio in Italia, attraverso gli incontri avuti con la Cooperativa “Mediterrae”, con l’Avv. Emiliano Cazzato del GAL e con l’Ing. Adolfo Scupola, tecnico e tra i primi beneficiari specchiesi dell’iniziativa del GAL.

Prima di ritornare in Basilicata, gli ospiti lucani sono stati saluti dall’Ing. Antonio Biasco, Sindaco di Specchia ed hanno visitato la sede del GAL a Tricase, incontrando Rinaldo Rizzo, Presidente del GAL Capo S. Maria di Leuca e Giulio Sparascio, Vice Presidente del GAL Capo S. Maria di Leuca. Durante l’incontro si è riscontrata l’esigenza di organizzare visite di scambio tra cittadini di Marsico Nuovo e gli operatori del GAL al fine di trasferire, diffondere e capitalizzare l’esperienza della innovativa formula di ospitalità.

Già da qualche tempo nella cittadina lucana si analizza l’opportunità di realizzare l’Albergo Diffuso nel proprio centro storico, proprio lo scorso luglio a Marsico Nuovo si è svolto un Convegno, al quale ha partecipato come relatore il Dott. Maurizio Antonazzo, dal titolo “Le nuove frontiere del turismo – L’ospitalità diffusa nel Borgo Antico di Marsico Nuovo”, un’iniziativa organizzata dal Comune di Marsico Nuovo e della Fondazione ENI Enrico Mattei, con il patrocinio del Parco Nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese e dell’APT Basilicata e negli ultimi mesi si sono tenute diverse riunioni dedicate al progetto con i cittadini.

Il progetto dell’ Albergo Diffuso di Specchia, realizzato a partire dalla metà degli anni ’90 dal GAL“Capo S. Maria di Leuca”, attraverso l’utilizzo dei contributi finanziari del Programma Comunitario LEADER, ha portato alla ristrutturazione di alcune abitazioni, situate nel borgo antico specchiese, già in disuso da anni,richiamando l’arredamento e gli ambienti di un tempo, e che una volta completate, sono offerte in locazione anche per brevissimi periodi, creando, grazie anche alla lungimiranza degli amministratori comunali dell’epoca e dei dirigenti del GAL, la prima struttura ricettiva turistica della cittadina del Capo di Leuca, dove le abitazioni sono le camere di un albergo che si sviluppa in orizzontale,all’interno di un borgo medievale, rimasto intatto fino ai nostri giorni, in uno scenario raramente riscontrabile in altre località pugliesi.

La progettazione e realizzazione dell’Albergo Diffuso ha fatto scoprire la vocazione turistica alla cittadina di Specchia, che solo nell’anno 2011 ha registrato circa 4.000 arrivi e 17.619 presenze (Fonte: Ufficio Statistica – Puglia Promozione Lecce), prevalentemente nella stagione estiva, grazie anche alle numerose attività ricettive, di ristorazione e di servizi al turismo avviate negli ultimi anni.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com