header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

“Sbarchi al sud”, una giornata dedicata all’economia solidale

Sbarchi al SUD – Bitonto, 23 dicembre 2012

Domenica a Bitonto i produttori del sud Italia e i gruppi di acquisto solidale della Puglia

Domenica 23 dicembre, dalle 10 alle 23, tra Porta Baresana e Piazza Cavour, a Bitonto, la Rete delle Economie Solidali di Puglia (RES Puglia), insieme ad una fitta rete di produttori pugliesi e delle altre Regioni del sud Italia  e ai Gruppi di Acquisto Solidali della Puglia, promuove “Sbarchi al sud”, una giornata dedicata all’economia solidale, al consumo critico e al superamento di un modello di sviluppo economico e finanziario che ha condotto il mondo in una

crisi inestricabile, dalle conseguenze sociali e ambientali sempre più pesanti.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con RESSUD, la Rete delle Economie Solidali del SUD,  e con il patrocinio del Comune di Bitonto, è uno spazio di confronto e incontro tra produttori solidali,  gasisti, attivisti del mondo dell’economia solidale.  La manifestazione è imperniata sulla presenza di numerose realtà di economia solidale del Mezzogiorno d’Italia che esporranno i loro prodotti agricoli e di trasformazione: arance biologiche siciliane, calabresi e pugliesi; grani antichi, tutelati  con cura; prodotti della tradizione campana;  vini e  oli del sud.

I Gruppi di Acquisto Solidale pugliesi partecipano al progetto cogliendovi un’ulteriore occasione per promuovere un’economia improntata al rapporto diretto tra produttori e consumatori e alla valorizzazione dei prodotti locali, coltivati biologicamente e comunque nel pieno rispetto dell’ambiente e dei diritti umani e sindacali dei lavoratori dell’intera filiera.

Diversi eventi sono previsti durante la giornata:

  • Presentazione della “Legge Regionale per il sostegno dei gruppi d’acquisto solidale (GAS) e per la promozione dei prodotti agricoli da filiera corta, a km 0, di qualità”
  • Le Regioni del Pane: i produttori del sud presenteranno i loro prodotti da forno, realizzati con grani antichi e dalle forme più diverse e si scambieranno “pasta madre”, per contaminare le diverse realtà. Durante la giornata sono previsti anche laboratori didattici sul pane e sulla panificazione, per riappropriarsi di un atto antico
  • Lancio in Puglia della Campagna “ARANCE SORRIDENTI, una campagna di sensibilizzazione promossa dalla Rete di Economia Solidale Utopie Sorridenti di Cosenza, con l’intento di stimolare riflessioni, richiamare l’attenzione sul problema dello sfruttamento della manodopera bracciantile in agricoltura al Sud.
  • Presentazione del progetto Spiga&Madia, una filiera corta e partecipata di pane biologico  interamente gestita in un territorio (la Brianza monzese) e promossa da una comunità di “consumatori consapevoli”, che, avendo superato  la figura del “consumatore” in quanto utente passivo, sono divenuti “co-produttori”, condividendo con il produttore il “rischio imprenditoriale”
  • Forum per l’economia solidale, per discutere e confrontarsi sulle prospettive dell’economia solidale nel sud

E proiezioni di documentari sui diversi modi di fare economia solidale e sulle esperienze di “resistenza civile”; e tanta tanta musica!

RES Puglia

E’ composta da GAS, produttori biologici e sociali, reti di produttori, associazioni di promozione culturale e di turismo responsabile. Attualmente sono in rete:

GAS di via Pettorano (Lecce); GAS “Consumo critico” (Lecce); GAS Solidaria (Triggiano); GAS Molfetta; GAS “Io Mangio Bio” (Bari); GAS “Gramigna” (Brindisi/Mesagne); Gas “Arci.Pelago” (Valenzano); GAS Bitonto; Solidaria Direzione Sud (Lecce); Laboratorio BETH (Lecce); Campagna dePILiamoci.it per gli stili di vita felicemente decrescenti (Bari); Movimento Terre, Mercato della Terra e delle Arti (Sammichele –  BA)

RES Puglia fa parte di RES Sud – Rete delle Economie Solidali del Sud (Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia, Abruzzo) ed è in collegamento con il Tavolo RES, organo nazionale di coordinamento dell’economia solidale.

Adesioni:  Azienda agricola S. Oronzo di Giovanni Giancane – Monteroni (LE); Azienda agricola “Le Sirgole” – Galatina (Le); Azienda agricola biologica “Piccapane” – Cutrofiano (Le); Consumattori – Conversano (BA); Giunchiglia Bio – Bitritto (Ba); Azienda agricola Camporeale – Molfetta (Ba); Azienda biologica “Nuovo Muretto” – Putignano (Ba); Fattoria Farina di Luigi Daina (Nocera Inferiore, SA); Azienda agricola biologica Jatatù di Luigi de Carlo (Ruoti, PZ); Az. Agricola La Fiorita di Castoro Giuseppe (Matera),  Az. Agricola Caragnano Domenico (Mottola, TA), Az. Agricola Bioagrisalute (Cancellara, PZ), Arcipelago Siquillah – Sicilia; Consorzio Le Galline Felici – Sicilia; Spicchi di Sole – Sicilia; Az. Agricola Vincenzo Bruno (Francavilla, CS); Az. Agricola Giuseppe Antonio Arena (Acri, CS), Fattoria della Mandorla (Quasano Toritto, BA); Soc. Semplice Menavento (Matera); Coop. Soc. Esserci Tutti (Cetraro, CS); Arcipelago Sagarote, Diamante (CS); Associazione ConsumaTTori (Conversano); Cortocircuto Flegreo (Pozzuoli); Associazione Agricultura (Sammichele); Gruppo Scuola di Paglia (Mola di Bari, BA); Associazione Ciclomurgia (Trani, Ba); Cooperativa Sfrang (Bitonto); Ortocircuito (Bari),  Masseria dei Monelli (Conversano, BA); Marta Caradonna, artigiana; Cecilia, Veronica, Denise, Tiziana, artigiane;  Rete dei semi rurali;  Ass. Liberi Tutti (Bitonto); Ass. Il Vagabondo

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com