header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Roma: ancora controlli antidroga della polizia a San Basilio

Un servizio antidroga “mirato” quello degli Agenti del Commissariato “San Basilio”, diretto dal dr. Adriano Lauro.

In abiti civili e con auto “civetta” quando si sono trovati a transitare in via Spaducci, non gli sono sfuggite quelle due autovetture parcheggiate una di fianco all’altra.

All’interno di una delle due auto poi hanno riconosciuto un personaggio conosciuto alle forze dell’ordine  per i suoi trascorsi legati proprio agli stupefacenti.

Il controllo della prima auto e dei due soggetti all’interno  ha dato esito negativo ma quando gli Agenti hanno chiesto al conducente della seconda auto di scendere, questo da subito si è mostrato molto agitato e nervoso non riuscendo a spiegare ai poliziotti il motivo della sua presenza in quel luogo.

L’atteggiamento dell’uomo identificato per F.A., italiano di 39 anni, è sembrato ancora più strano quando, sceso dall’autovettura si è messo sull’”attenti”.

Gli Agenti si sono accorti dell’atteggiamento sospetto dell’uomo e hanno deciso di controllarlo più attentamente.

Sotto le ascelle l’uomo nascondeva due involucri  in cellophane contenenti 4,600 grammi di cocaina.

E’ scattato così anche il controllo nell’abitazione dell’uomo che vive a Mentana.

Gli investigatori hanno rinvenuto una dose contenete 0,35 grammi di cocaina nascosta dentro una coppa-trofeo e, all’interno della camera da letto, dentro un comodino, hanno sequestrato una bustina trasparente contenente 1 grammo circa di marijuana nonché un bilancino elettronico.

L’uomo, accompagnato presso gli uffici del Commissariato, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

Nell’ambito della stessa operazione anche un altro uomo, G.L. di 23 anni,  è stato denunciato per lo stesso reato.

Il giovane, quando ha visto i poliziotti entrare nello stabile in cui abita, si è affacciato alla finestra e spaventato, ha tentato di disfarsi di alcune bustine contenenti  marijuana.

Quando però si è accorto di essere osservato dagli Agenti rimasti fuori dall’abitazione proprio per evitare che qualcuno nell’abitazione dell’arrestato potesse gettare dalla finestra lo stupefacente,  ha desistito ed è rientrato in casa.

I poliziotti però a quel punto hanno deciso di perquisire anche l’abitazione del giovane.

All’interno dell’appartamento, sul davanzale della finestra, sono state rinvenute 14 bustine trasparenti contenenti 22 grammi di marijuana. Inoltre, è stato sequestrato anche un bilancino elettronico e la somma di 250.00 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio nonché materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com