header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Rassegna Cinematografica Capursese “Le diversità”

Dal 13 ottobre al 17 novembre 2012 (ore 20.15) Biblioteca Comunale “G. D’Addosio”, Capurso (Ba)

 

 

Terza edizione della Rassegna Cinematografica, inserita all’interno della programmazione delle attività culturali capursesi “Vivo d’Autunno”, promossa e organizzata dall’ Assessorato alle Politiche Giovanili, Culturali e per lo Sport e Marketing Territoriale del Comune di Capurso nella persona dell’Assessore Michele Laricchia“Le diversità” è il tema portante degli appuntamenti del 2012, che vedono anche un significativo contributo delle scuole del comune di Capurso che daranno vita ad una “rassegna nella rassegna” con i cortometraggi dove i protagonisti sono gli stessi studenti.

Come ogni anno, la rassegna si terrà presso la Biblioteca Comunale di Capurso “G. D’Addosio”, via Madonna del Pozzo (all’interno dei giardini comunali) e si snoderà in quattro appuntamenti settimanali a partire dal 13 ottobre, per concludersi il 17 novembre, con inizio alle 20.15.

Il primo appuntamento è sabato 13 ottobre con il film campione d’incassi della stagione 2011/2012: Benvenuti al Nord, con la regia di Luca Miniero e interpretato da Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Valentina Lodovini.

Il sequel di Benvenuti al Sud ruota intorno alla figura di Alberto Colombo, brianzolo impiegato alle poste, che ha finalmente ottenuto la promozione e il trasferimento a Milano. Il Sud, in cui è stato benvenuto e benvoluto, sembra adesso un ricordo lontano che Mattia, indolente compagno meridionale, risveglia col suo arrivo improvviso. Perché la relazione con la bella Maria sta naufragando a causa della sua immaturità e di un mutuo procrastinato. Deciso a dimostrare alla consorte di essere un uomo responsabile, Mattia si lascia contagiare dall’operosità milanese finendo per fare brunch e carriera sotto la “Madunina”.

La visione del film sarà preceduta dalla proiezione del cortometraggio Una storia bella, con la regia di Girolamo Macina, a cura della scuola primaria “San Domenico Savio” di Capurso.

Sabato 20 ottobre sarà la volta del film Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek, con Elio Germano, Paola Minaccioni, Beppe Fiorello, Margherita Buy e Vittoria Puccini.

Pietro Ponte è un giovane uomo che inforna cornetti di notte e sogna di fare l’attore di giorno. Lasciata Catania per la capitale, cerca e trova casa a Monteverde. Entusiasta dell’appartamento e di una vita ancora tutta da realizzare, si accorge molto presto di non essere solo e di condividere il suo spazio con misteriosi inquilini, che ‘appaiono’ e ‘scompaiono’ turbandone il sonno e le notti. Le presenze, distinte e magnifiche, sono ombre di attori di un’altra epoca e di un’altra storia. Prigionieri di un passato nemmeno troppo remoto, la compagnia chiede a Pietro di aiutarli a recuperare la libertà perduta.

Per la mini-rassegna “Cortometraggi”, sarà la volta de Il professor Damiani, con la regia di Giuseppe Massarelli, a cura della scuola secondaria di primo grado “G. Venisti” di Capurso.

Sabato 10 novembre, spetterà al film cult della stagione cinematografica italiana sottolineare il tema della rassegna: Terraferma, terza opera del regista Emanuele Crialese, con Filippo Pucillo, Donatella Finocchiaro, Mimmo Cuticchio e Beppe Fiorello.

In un’isola del Mare Nostrum, Filippo, un ventenne orfano di padre, vive con la madre Giulietta e il Nonno Ernesto, un vecchio e irriducibile pescatore che pratica la legge del mare. Durante una battuta di pesca, Filippo ed Ernesto salvano dall’annegamento una donna incinta e il suo bambino di pochi anni. In barba alla burocrazia e alla finanza, decidono di prendersi cura di loro, almeno fino a quando non avranno la forza di provvedere da soli al loro destino. Diviso tra la gestione di viziati vacanzieri e l’indigenza di una donna in fuga dalla guerra, Filippo cerca il suo centro e una terra finalmente ferma.

Il film sarà preceduto, come è consuetudine, dal cortometraggio Gli amici di Paolo, con la regia di Giuseppe Massarelli e a cura della scuola primaria “San Giovanni Bosco” di Capurso.

La rassegna si chiude sabato 17 novembre con un altro spaccato sull’immigrazione, opera del regista Francesco Patierno: Cose dell’altro mondo, con Diego Abatantuono, Valerio Mastandrea Valentina Lodovini.

Una città del Nordest d’Italia. L’immigrazione incide sul tessuto sociale. L’industriale Golfetto non la sopporta nella maniera più assoluta e scarica tutta la sua xenofobia in uno spazio a lui riservato nella tv locale che finanzia. Intanto fa ritorno a casa Ariele, un poliziotto con madre con Alzheimer e un tempo compagno della maestra Laura che ora attende un figlio da un africano. Un mattino però, dopo un fenomeno temporalesco anomalo, tutti gli extracomunitari e gli stranieri in genere scompaiono dal territorio.

La visione del film sarà preceduta dal cortometraggio curato dalla scuola secondaria di primo grado “G. Venisti” di Capurso: Ricevitori passivi?, con la regia di Giuseppe Massarelli.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Informazioni:m.laricchia@comune.capurso.bari.it;www.facebook.com/capurso.cultura

Le sinossi sono tratte, per stralcio, dalla banca dati di mymovies.it

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com