header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Pronte le Linee Guida Regionali per l’Autismo

Saranno presentate lunedì 15 luglio alle ore 11,00 presso la sala stampa della Presidenza della Giunta dall’Assessore al Welfare, Salute e Politiche Sociali, Elena Gentile, le Linee Guida regionali per i disturbi dello spettro autistico, che costituivano un impegno forte assunto dal Presidente della Giunta, Nichi Vendola, e dall’Assessore nei confronti delle associazioni regionali delle famiglie di persone affetta da autismo in occasione del 2 aprile 2013, “Giornata mondiale della consapevolezza dell’Autismo (ONU)”, quando la Regione Puglia ha aderito alla iniziativa di sensibilizzazione colorando di blu il Palazzo della Presidenza sul Lungomare. Alla conferenza stampa parteciperà oltre all’Assessore anche il direttore dell’Area Politiche per la Salute e le Persone, dott. Pomo, e i dirigenti dei due Servizi regionali che hanno intensamente collaborato per la produzione delle Linee Guida, la dr.ssa Candela, Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria, e il dr. Longo, Assistenza Territoriale e Prevenzione.

Con la presentazione delle linee guida chiudiamo un percorso, quello del lavoro fatto insieme a tante associazioni di genitori, a tanti operatori e specialisti del settore e alle strutture del sistema sanitario e sociosanitario regionale che hanno concorso con numerosissimi contributi alla predisposizione delle Linee guida. Ma apriamo anche una fase nuova per la rete dei servizi al servizio delle persone affette da autismo, e soprattutto dei bambini, perché per le diagnosi e la presa in carico possano cessare i viaggi della speranza e possa consolidarsi un sistema di competenze e di servizi di qualità anche nella nostra Regione”.

Oggi si sa che l’autismo è un disturbo neurobiologico, probabilmente di natura genetica che descrive una serie di ritardi dello sviluppo e di disturbi nelle abilità sociali e di comunicazione, motorie e linguistiche. Gli specialisti sono convinti che si può fare molto per queste persone, se si parte dall’infanzia con un’educazione speciale alla vita e assicurando loro in tutti i contesti di vita, e principalmente nel contesto scolastico e nei centri diurni, le prestazioni specialistiche e il sostegno educativo più adeguato, anche in relazione ai modelli terapeutici adottati.

Con le Linee Guida, che l’Assessore Gentile presenta prima della formale approvazione da parte della Giunta Regionale, la Puglia compie un passo definitivo verso il recepimento pieno delle Linee Guida in materia di Autismo dell’Istituto Superiore della Sanità, e fornisce indirizzi chiari al proprio Servizio Sanitario Regionale e al sistema delle Autonomie Locali per la organizzazione in ciascuna Asl delle equipe dedicate per l’Autismo nei servizi per la Neuropsichiatria infantile, per la definizione adeguata dei budget e delle piante organiche per il pieno funzionamento di tali equipe, e per il potenziamento dei servizi sociosanitari territoriali.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com