header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PREMIO INTERNAZIONALE “THOMAS RICKLIN” A CHRISTIAN KAISER (UNIVERSITÀ DI BONN) IL 18 MAGGIO A UNISALENTO LA CERIMONIA DI CONSEGNA

DAL 16 AL 30 MAGGIO SETTIMA EDIZIONE DEL CICLO DI SEMINARI “INTERSEZIONI”

Per l’edizione critica del decimo libro della “Vita dei filosofi” di Diogene Laerzio, dedicato a Epicuro, il dottor Christian Kaiser dell’Università di Bonn ha vinto la prima edizione del Premio internazionale “Thomas Ricklin”, promosso dal CETEFIL – Centro per l’edizione di testi filosofici medievali e rinascimentali dell’Università del Salento diretto dalla professoressa Alessandra Beccarisi. L’edizione sarà finanziata con tremila euro, messi a disposizione dalla famiglia del professor Ricklin, noto studioso della cultura filosofica medievale.

La cerimonia di consegna del premio è in programma sabato 18 maggio 2019, alle ore 9 nell’aula seminari dell’edificio 2 del complesso Studium 2000 (via di Valesio, Lecce); nell’occasione, anche una lectio magistralis del professor Ruedi Imbach della Sorbonne Université di Parigi, e una tavola rotonda sulle “Nuove prospettive della ricerca filosofica” con i professori Andreas Speer, Sandra Plastina Ricklin, Loris Sturlese, Nicolas Faucher e gli stessi Beccarisi e Kaiser.

L’evento si inserisce nel contesto del settimo ciclo di “Intersezioni” (programma a Lecce dal 16 al 30 maggio), iniziativa a cura del CETEFIL e del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo che in questi anni ha portato nel Salento numerosi studiosi di prestigio internazionale per esplorare le connessioni e le influenze tra regioni, linguaggi e culture del Medioevo mettendo in luce la complessità della cosiddetta Età oscura. Lo stesso professor Ricklin ne era stato diverse volte protagonista.

Ricklin, di origini svizzere e docente alla Ludwig Maximilian Universität di Monaco, è stato un noto studioso della cultura filosofica medievale, con particolare attenzione alla poesia e alle opere filosofiche di Dante Alighieri. La sua traduzione con commento del Convivio (per la casa editrice Meiner di Amburgo) è considerata una svolta importante negli studi di filosofia dantesca, e ha contribuito alla ricezione in Francia e in Germania della filosofia di Dante. Insignito della Medaglia d’argento come traduttore di Dante dalla Società dantesca di Firenze, Ricklin è scomparso nel 2016 lasciando studi sulla Fisica di Aristotele, sull’anonimo Libro delle Cause e sulle teorie dei sogni (Il sogno della filosofia nel XII secolo). Il premio istituito in sua memoria ha lo scopo, ogni anno, di sostenere la pubblicazione di risultati di ricerca originali e innovativi di giovani studiosi nell’ambito della filosofia medievale e rinascimentale.

«Il professor Ricklin amava molto la cultura italiana ed era affezionato alla nostra Università e al nostro territorio», ricorda la professoressa Alessandra Beccarisi, associata di Storia della Filosofia medievale a UniSalento, «Siamo lieti che il centro CETEFIL possa contribuire a diffondere il magistero di questo studioso, ricordandone nel miglior modo – con l’edizione di testi – la capacità di valorizzare il pensiero filosofico di uno dei più grandi intellettuali e artisti italiani».

Sito web: https://cetefil.wordpress.com

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.