header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PAPA FRANCESCO AI GIOVANI DI MACERATA: SIATE APERTI ALLE SORPRESE DI DIO

(VIS). Il Santo Padre Francesco ha telefonato al Vescovo Giancarlo Vecerrica, Vescovo di Fabriano-Matelica, che con migliaia di giovani si trovava nello Stadio “Helvia Recina” di Macerata, per assistere alla Messa celebrata dal Cardinale Marc Ouellet, P.S.S., in occasione del XXXV pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, proposto da Comunione e Liberazione, sul tema: “Che cosa può davvero saziare il desiderio dell’uomo”.

Papa Francesco ha rivolto ai giovani arrivati dall’Italia e dall’estero, che questa sera hanno percorso 28 chilometri recitando il Santo Rosario e cantando insieme, queste parole: “Tutta la vita è un pellegrinaggio. L’importante è l’incontro con Gesù in questa strada della vita (…). Lasciatevi guidare da Gesù! Tante volte anche per noi la fede è un presupposto ovvio del vivere: diciamo ‘io credo in Dio’ – e va bene -, ma come vivi tu questo nella strada della vita? È necessario che la fede diventi un’esperienza presente”.

“Quando ci incontriamo – ha proseguito il Pontefice – quando incontriamo il Signore, Egli ci sorprende. Il Signore si può chiamare il Signore delle sorprese. Siate aperti alle sorprese di Dio. Anche per voi l’avvenimento di questa notte, che ogni anno cresce, è una sorpresa, è il segno che nulla è impossibile a Dio. Come spiegare altrimenti che da 300 che eravate nel ‘78 siete diventati lo scorso anno 90.000?”.

“Quando vi sentirete stanchi – ha detto Papa Francesco – e vi verrà la tentazione di andare per conto vostro, pensate a questo: ripetete il vostro sì, pregate perché ciascuno di voi possa riconoscere nella sua carne piagata nel corpo e nello spirito la propria umanità bisognosa dell’umanità di Cristo, l’unica che può saziare davvero il desiderio dell’uomo”.

Il Santo Padre si è congedato esortano i giovani a continuare ad andare avanti con speranza: “E per favore: non lasciatevi rubare la speranza; è il Signore che te la dà”.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com