header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

NOTTE BIANCA DELL’ARCHEOLOGIA: VISITATORI DA TUTTA LA PUGLIA

Tutto pronto per il grande evento di sabato: Taranto riparte dalla sua identità.

Arrivano prenotazioni da ogni parte della Puglia per partecipare al grande evento che avvicina Taranto al suo passato e alla sua storia millenaria. Tutto pronto per la “Notte Bianca dell’Archeologia” in programma sabato 29 dicembre dalle ore 18:00 alle 01:00. Vista l’affluenza, sarà possibile acquistare le prevendite già dal mattino (sabato dalle ore 10:00 alle 13:00, presso la Necropoli di via Marche di fronte all’ingresso del Tribunale). Il ticket, al costo di 10 euro (ridotto 5 euro per i ragazzi da 8 a 17 anni, gratuito sotto gli 8 anni) include visite guidate, ingressi alle aree archeologiche, allestimenti, mostre, spettacoli e degustazioni. Servizio navetta gratis in calessino (secondo disponibilità Ape Calessino Taranto). I visitatori, inoltre, potranno assistere ad uno spettacolo particolarmente atteso: il reading dell’attore Ettore Bassi. Nella Necropoli di via Marche (alle ore 20:00 e in replica alle 22:00) a lui il compito di interpretare i grandi classici della letteratura, nella suggestione di un luogo unico. Già, perché tutti i siti coinvolti nella manifestazione si caratterizzano per l’alto valore archeologico e culturale, ma rappresentano anche l’identità della città che il progetto vuole far riscoprire agli stessi tarantini, ma anche ai turisti incuriositi dal grande evento. Il format, infatti, è davvero unico e si snoda in un vero e proprio percorso di archeologia urbana: oltre la Necropoli di via Marche, anche le Tombe a camera di via Sardegna, via Umbria, via Pasubio e via Pio XII, la Cripta del Redentore di via Terni, resi fruibili grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto e del Comune di Taranto. Quest’ultimo ha fornito un sostegno all’iniziativa, organizzata dall’Ati Taranto Sotterranea e dall’associazione Terra.

Nel corso della serata, imperdibili le due mostre di arte contemporanea “Sacralia, dal mito ellenistico alla cristianità”, con due installazioni ambientali site specific: nella Cripta del Redentore Sacre simbologie di Lucia Rotundo, nella Necropoli di via Marche Fertilità multipla di Maria Teresa Sorbara. L’evento è realizzato in collaborazione con il CRAC Puglia della Fondazione Rocco Spani onlus di Taranto. E poi, immancabili, le visiste guidate per conoscere la storia di questi luoghi, i concerti dei “Sud in festa”, le degustazioni di prodotti e bevande tipiche magno greche, la mostra fotografica “Metamorfosi del paesaggio urbano” di Pierfrancesco La Fratta e Francesca Razzato (tomba a camera di via Pio XII), laboratori e giochi per bambini (via Pasubio dalle ore 18:00 alle 20:00). Ai visitatori sarà distribuita una cartina con il percorso e il programma dettagliato delle attività. Per informazioni: 347.6122488. Facebook: Taranto Sotterranea.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.