header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

MOGOL RACCONTA MOGOL. L’AVVENTURA…

Grande attesa al Cinema Teatro Italia di Gallipoli per la partecipazione di Mogol e l’Orchestra Sinfonica Oles, venerdì 16 ottobre, impegnati in un lungo e appassionato viaggio musicale. Sul palco anche Michele Cortese, Daniele Vitale, Davide Sergi e Marco Antonio Romano, sotto la direzione del maestro Valter Sivilotti.

Per la prima volta dopo il lockdown, venerdì 16 ottobre alle 21 si alza il sipario al Teatro Italia di Gallipoli. Si riparte con l’ultimo spettacolo annullato lo scorso marzo dopo la chiusura: “Mogol racconta Mogol. L’avventura…”. Il concerto, appassionato viaggio musicale nell’universo di colui che è considerato uno dei più grandi autori di testi della musica italiana, vede protagonisti sul palco Mogol, il cantante Michele Cortese e l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento OLES, con Daniele Vitali al pianoforte e Davide Sergi alla chitarra. Il repertorio è quello che ha emozionato e segnato la vita di tutti gli italiani, ma non sarà incentrato esclusivamente sulle canzoni nate dal sodalizio artistico di Mogol con Battisti. Canzoni come Emozioni, E penso a te, I giardini di marzo, Io vorrei non vorrei ma se vuoi, Il mio canto libero, sono solo alcuni dei brani di successo in scaletta. In programma anche brani della PFM, Impressioni di settembre, di Nicola Di Bari, La prima cosa bella, di Celentano L’arcobaleno, di Cocciante, Se stiamo insieme, e i meno gettonati, Vento nel vento di Battisti e L’aquila interpretata negli anni ’70 da Bruno Lauzi.

Nello spettacolo, condotto dall’attore-regista salentino Marco Antonio Romano, Mogol racconterà al pubblico la sua lunga avventura musicale, svelando alcuni simpatici aneddoti legati alla sua personale esperienza di paroliere, alternandosi alla musica delle sue più celebri canzoni eseguite dall’Orchestra Sinfonica OLES e interpretate dal cantante salentino Michele Cortese, già protagonista di altri concerti con Mogol. Classe ’85, insieme agli Aram Quartet nel 2008, Cortese è il vincitore della prima edizione di X Factor Italia. Ora ha all’attivo tre lavori discografici da solista di cui l’ultimo KM0 uscito nel maggio 2018 su etichetta KM Records. Nel 2015 viene proclamato vincitore del prestigioso Festival di Viña del Mar in Cile. Da allora svolge attività artistiche in America Latina collaborando con numerosi artisti.

Sul podio a dirigere il maestro Valter Sivilotti, che cura anche gli arrangiamenti sinfonici ideati per valorizzare l’orchestra e i differenti linguaggi messi in campo, come quello ancora contemporaneo di Battisti. Pianista, compositore e direttore d’orchestra, Sivilotti collabora da tempo con l’Oles scrivendo e arrangiando per orchestra sinfonica le musiche di concerti d’autore e world music.

Il concerto segna il debutto dell’Oles al Teatro Italia di Gallipoli, una delle sale più grandi a livello regionale, e l’avvio di nuove sinergie e collaborazioni con i proprietari del teatro per la realizzazione di interessanti progetti artistici proiettati non solo alla valorizzazione dei talenti locali, come in questo caso, ma aperti anche allo sviluppo di nuove produzioni nazionali e internazionali. La riapertura del Teatro Italia si svolgerà in totale sicurezza secondo le recenti normative anti-covid, garantendo distanziamento nei posti e vigilanza per il rispetto dell’obbligo di mascherina. Per scongiurare eventuali assembramenti, la sera del concerto il botteghino sarà chiuso. Il posto è garantito esclusivamente a tutti i possessori del biglietto già acquistato e, per rispettare la nuova normativa, sono stati utilizzati tutti i posti a disposizione (per maggiori informazioni telefonare al numero 0833.266940)

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inviare un commento.


 mondosalento.com