header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

MEDIMEX INCLUSIVO ED ACCESSIBILE PER 80 PERSONE CON DISABILITÀ GRAZIE AD ABILFESTA

I servizi della Cooperativa L’Integrazione all’evento di Taranto attirano persone da ogni dove: anche un 70enne inglese che era presente a Woodstock nel ’69

Con una grande Patti Smith si è conclusa domenica 9 giugno la straordinaria edizione del Medimex 2019, il Festival della musica internazionale organizzato dalla Regione Puglia, dal  Programma Regionale Puglia Sounds e diretto dal Teatro Pubblico Pugliese, che ha permesso a ben 80mila visitatori di godersi un bellissimo evento per tre giorni nella città di Taranto, ed al Marchio AbilFesta della Cooperativa L’Integrazione Onlus di offrire servizi efficienti e puntuali a più di 80 persone con disabilità durante le serate, realizzando il loro sogno di godersi la musica dei grandi artisti di quest’anno in piena tranquillità e genuino divertimento.

Grazie al Marchio AbilFesta, in un’area dedicata sono stati erogati i seguenti servizi nei giorni precedenti e durante l’evento: un infopoint attraverso l’utilizzo della chat di Whatsapp finalizzato al reperimento di informazioni utili riguardanti l’accessibilità dell’evento e la possibilità di richiedere assistenza qualificata; 6 operatori socio sanitari con esperienza pluriennale e 2 volontari; un’infoline per l’accoglienza all’evento e l’accompagnamento alla piattaforma riservata alle persone con disabilità dal parcheggio, passando per l’ingresso fino alla pedana riservata.

Uno straordinario weekend di svago, arte musicale e spettacolo che ha visto le esibizioni di Cigarettes After Sex, Editors, Liam Gallagher e Patti Smith ha richiamato a sé persone con disabilità di tutte le età, da tutta la Puglia e non solo! Basti pensate che tra questi vi è stato un 70enne inglese nostalgico dell’esperienza del grande festival di Woodstock del 1969 che ha potuto riecheggiare con l’eterna Patti Smith gli anni felici della sua giovinezza! Perdipiù il divertimento inclusivo del Medimex nel’area di AbilFesta ha accolto anche donne incinte, persone con disabilità momentanea e chiunque desiderasse condividere un po’ di vitale entusiasmo molto spesso precluso a causa di barriere architettoniche presenti.

Grandiosa è stata anche la sinergia con gli organizzatori dell’evento, il personale della sicurezza e le forze dell’ordine puntuali e disponibili dall’inizio delle attività alle 18.00 fino a mezzanotte inoltrata. Al termine dei concerti poi, un varco preferenziale dove far confluire gli spettatori con disabilità ha permesso di allontanarsi senza confusione e recarsi alle proprie abitazioni. 

L’accessibilità dell’evento è il risultato tangibile della volontà istituzionale dell’Assessorato al Turismo nella persona dell’Assessore con delega all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali Loredana Capone, del Direttore del Teatro Pubblico Pugliese Dott. Sante Levante, il Presidente Dott. Giuseppe D’Urso, il Vice Presidente Dott. Marco Giannotta e la Dirigente Responsabile dei Progetti Regionali del Teatro Pubblico Pugliese Dott.ssa Claudia Sergio.

Il nostro augurio è quello di rafforzare la nostra presenza in tutti i bellissimi eventi che vengono realizzati nel nostro territorio e che riescono ad unificare generazioni, stili musicali e storie di vita delle persone da ogni parte del mondo. 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inviare un commento.