header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

L’IMPORTANZA DEL MEDICO DI FAMIGLIA NELLA LOTTA ALL’INFERTILITÀ

Se ne discute a Bari il 12 e 13 aprile

Si   apre venerdì 12 aprile a Bari il V Workshop sulla Procreazione   Medicalmente Assistita (PMA) “La Medicina della Riproduzione incontra la Medicina Generale”,   organizzato dal Dottor Pasquale Totaro e dalla Dottoressa Yoon Sung Cho del Centro PMA   dell’Ospedale Privato Accreditato “Santa Maria” di Bari.

L’evento   scientifico si propone di fare il punto della situazione sulle nuove   opportunità diagnostiche e terapeutiche per la cura dell’infertilità e   approfondire l’importanza del ruolo del medico di famiglia per le coppie   infertili.

Secondo   l’Istituto Superiore di Sanità, l’infertilità colpisce circa il 15% delle coppie italiane in età   fertile. Al contrario di quanto si credeva in passato, infatti, non si tratta   di un problema esclusivamente femminile, ma riguarda  entrambi i sessi in egual misura: nel 35,4% dei casi l’infertilità dipende solo    dall’uomo,   nel 35,5% solo dalla donna e nel 15% da entrambi i   partner; nel 13,2%, infine, la causa rimane sconosciuta.

In   Puglia, secondo i dati della Relazione 2012 del Ministero della Salute,   nel 2010 sono state trattate 1.853 coppie, soltanto il 4,2% del totale nazionale, con   tecniche di II e III livello che prevedono la fecondazione in vitro e il   successivo trasferimento dell’embrione in utero; 2.085 il totale dei cicli a fresco iniziati, un dato piuttosto basso   se si considera che rappresenta solo il 4%   di quelli eseguiti nel Paese. Un alto numero di coppie infertili pugliesi,   infatti,  emigra verso altre regioni, in   particolar modo verso la Lombardia, dove si effettua il 23,1% di tutti i cicli a fresco realizzati   in Italia (Fonte: Relazione 2012 Ministero della Salute). “Nella   nostra regione – ha dichiarato il Dottor   Totaro –  i tassi di successo dei   trattamenti per l’infertilità sono in linea con il dato nazionale, pari al 25%, ma molte coppie si rivolgono   comunque alle strutture del nord Italia: ciò è dovuto principalmente alle   politiche regionali di sostegno ai centri pubblici e privati che vengono   attuate nel settentrione, ma anche alla scarsa informazione sulle possibilità   di curare l’infertilità nei centri pugliesi. Un valido aiuto per colmare   questa lacuna – conclude il Dottor Totaro – potrebbe arrivare da un maggior coinvolgimento del medico di   famiglia,che rappresenta il primo interlocutore con cui i cittadini si confidano   anche per le questioni legate alle difficoltà di riproduzione”.

Il   workshop, quindi, intende rivolgersi proprio   al medico di famiglia, con l’obiettivo di fornire strumenti concreti che gli permettano di aiutare le coppie   infertili ad orientarsi per nell’o di   obiettivo di fornirE endere il percorso della PMAutniizione dei farmaci, i   possibili effetti collaterali,  sessi:   infaintraprendere correttamente, fin dall’inizio, il percorso della Procreazione   Medicalmente Assistita: saranno affrontati temi che vanno dalle valutazioni   cliniche e strumentali di primo livello, alle possibilità terapeutiche oggi   disponibili, ai centri PMA attivi in Puglia, fino ai  possibili effetti collaterali dei farmaci   utilizzati.

Ampio   lo spazio dedicato all’importanza della tempistica   nella lotta all’infertilità: le coppie cercano il primo figlio a un’età   sempre più avanzata in cui la fertilità risulta ridotta. È importante,   quindi, che il Medico di Medicina Generale (MMG) sia tempestivo nel consigliare alla coppia di rivolgersi a uno specialista, evitando, così, ritardi nella   diagnosi che potrebbero compromettere il buon esito della Procreazione   Medicalmente Assistita.

Gli   esperti riuniti a Bari auspicano che le Istituzioni   Sanitarie favoriscano altre occasioni   di incontro e confronto sull’infertilità tra i MMG e gli specialisti   della Medicina della Riproduzione, per definire linee guida che aiutino il   medico di famiglia nelle scelte da compiere, di volta in volta, di fronte   al  problema della coppia infertile.

 

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com