header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Dal 27 al 30 giugno torna a Ceglie il Festival del Giochi

Tutto pronto per la XV edizione del Festival dei giochi targata Casarmonica che si terrà dal 27 al 30 giugno a Ceglie Messapica (BR).

Un esercito di grandi e piccini proveniente da tutta la Puglia è pronto a invadere la cittadina messapica a suon di giochi  e di sano divertimento.

Quattro giornate dedicate ai giochi di strada, al gioco sano per combattere l’azzardopatia. Anche quest’anno si scommette (si fa per dire) sul gioco giocato quello che fa comunità, quello che vuole risvegliare la Valle d’Itria dal torpore dettato dalle slot machine e dai “Gratta e Perdi” e allontanarla, così,  definitivamente, dal gioco d’azzardo.

L’edizione numero quindici al motto di: INGRESSO LIBERO | GIOCO GRATUITO, alza ancora di più l’asticella verso quel percorso cominciato lo scorso anno con il riconoscimento del “Gioco come bene comune”, da tutelare e da preservare.

Quest’anno, oltre ai giochi tradizionali: Li Pitruddi (le 5 pietre), li Curre (trottola), Jamme Salame (campana), Stacchie (antenato delle bocce), confermati il Grande Tiro alla Fune (200 metri), con due squadre formate da 400 “tiratori”, la Cuccagna, con tanto di gare a eliminazione, con più squadre che si sfideranno su un palo di 9 metri, in Piazza Sant’Antonio, messo a disposizione dai bergamaschi “Gli Acrobati della Cuccagna”.

Prevista anche la “Cuccagna dei piccoli”, che vedrà il palo ricoperto interamente di cioccolata dalla pasticceria Les Folies.

Ma non finisce qui, infatti, sulle “ripide” discese del paese ci sarà, il gran premio cittadino dei Carrettoni auto costruiti, sulle “irte” salite, invece, si sfideranno coppie di due persone a far rotolare verso l’alto delle botti giganti in legno. Immancabile in Largo Monterrone l’esilarante Biliardone Umano.

Ad aprire le danze però sarà, la “Cerimonia inaugurale” di giovedì 27 giugno, che dalle 19:00 si snoderà per le vie del centro storico, fino a raggiungere Piazza Plebiscito, dove vi sarà il consueto spettacolo raffigurante la disputa tra il Capobanditore e il Custode, nel contendersi le chiavi della Città.

Mentre venerdì 28 giugno, la Partita della salvezza (sì, una rivisitazione di quella organizzata da don Tonino Bello) vedrà scendere in campo gli amministratori dei paesi della Valle d’Itria e non.

Tiro con l’arco, la Grande Palla Avvelenata, Tornei di Briscola e Scopa, Tornei di Fifa, Cerbottane, la Gara di lentezza, Giochi Speleologici su corda, Parete di Arrampicata, Shangai Gigante, La Pista di Biglie Quercetti, Laboratori di Circo, Giochi Teatrali, Letture di Favole sono tutti gli altri giochi che scenderanno in campo contro l’azzardopatia.

Chiunque potrà scegliere di giocare seduta stante, ma chi è già sicuro di voler giocare, potrà  prescriversi con apposito modulo online.

Attesi più di venticinquemila spettatori per un festival che l’anno scorso ha registrato il tutto esaurito fra giocatori partecipanti, spettatori, ospiti musicali, più una nutrita truppa di ben 150 volontari di età compresa fra i 16 e i 100 anni.

Un assaggio di ciò che sarà il Festival dei Giochi di Ceglie di quest’anno si potrà pregustare nell’anteprima di Martina Franca domenica 16 giugno, in Piazza XX Settembre.

Il Festival dei Giochi è un evento sostenuto dal Comune di Ceglie Messapica e patrocinato dalla Regione Puglia, ASL di Brindisi e Uisp di Brindisi.

Non importa che tu sia giocatore o spettatore, l’unica cosa che conta è la tua partecipazione!

Direttore Artistico:Mirko Lodedo

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inviare un commento.