header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Analisi del territorio e perequazione urbanistica: se ne parla sabato nel convegno organizzato da ANCE Bari e BAT e dal Centro studi di diritto amministrativo e comunitario

Nella sala convegni di Confindustria Bari l’incontro di approfondimento sulle opportunità della perequazione urbanistica per lo sviluppo innovativo delle città

Le opportunità offerte dalla perequazione urbanistica per lo sviluppo innovativo delle città: questo il tema del convegno “Analisi del territorio e perequazione urbanistica”, organizzato da ANCE Bari e BAT e dal Centro studi di diritto amministrativo e comunitario, che si terrà sabato a partire dalle ore 9, nella Sala Convegni di Confindustria Bari e BAT.

Interverranno all’incontro, introdotto e presieduto da Pietro Morea, presidente III sezione T.A.R. Puglia, Domenico De Bartolomeo, presidente ANCE Bari e BAT, Tommaso di Gioia, presidente del Centro studi di diritto amministrativo e comunitario, Pietro Curzio dell’ufficio provinciale di Bari dell’Agenzia del territorio, Amedeo D’Onghia dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Bari, Davide Dioguardi, coredattore del Piano urbanistico territoriale tematico per il paesaggio PUTT/p Puglia e  Paolo Urbani, professore della facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS di Roma.

Durante i lavori rappresentanti del mondo giuridico ed edile della provincia di Bari e della BAT si confronteranno sul tema della perequazione urbanistica, materia spesso controversa e al tempo stesso potenziale strumento per la trasformazione e lo sviluppo delle città.

«Mettendo intorno allo stesso tavolo – dichiara Domenico De Bartolomeo, presidente Ance Bari e BAT – massimi esperti nell’analisi del territorio, urbanistica, paesaggio e normativa vogliamo creare un momento di riflessione e di approfondimento sulla complessa tematica della perequazione urbanistica, per individuare modalità di gestione dello sviluppo urbano con un approccio innovativo».

«Il convegno – aggiunge Tommaso di Gioia, presidente del Centro studi di diritto amministrativo e comunitario – si propone di approfondire le problematiche di applicazione dello strumento delle perequazione urbanistica. A tal fine interverranno i rappresentanti di quelle specifiche professionalità la cui sinergia si rende sempre più indispensabile per la realizzazione di piani di trasformazione delle città sempre più sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico».

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com