header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

GOFFREDO PALMERINI IN RAI, POI A TORINO, MILANO E DESENZANO CON IL SUO ULTIMO LIBRO

Grand Tour a volo d’Aquila”: a Milano tra i relatori Hafez Haidar, candidato al Premio Nobel per la Letteratura

Il giornalista e scrittore Goffredo Palmerini, ambasciatore d’Abruzzo nel mondo, con il suo ultimo libro “Grand Tour a volo d’Aquila” (One Group Edizioni) presentato “in prima” a L’Aquila il 5 dicembre scorso nell’Aula Magna del Gran Sasso Science Institute, inizia il giro di presentazioni, dapprima in RAI e poi a Torino, Milano e Desenzano del Garda. Mercoledì 9 gennaio Palmerini sarà infatti ospite a “L’Italia con voi”, il programma di RAI Italia per gli italiani nel mondo, per una intervista con la conduttrice Monica Marangoni proprio sugli argomenti trattati nel volume. La puntata del programma sarà trasmessa all’estero secondo la consueta programmazione: Rai Italia 1 (Americhe) New York e Toronto ore 17, Buenos Aires ore 19, San Paolo ore 20; Rai Italia 2 (Australia – Asia) Pechino e Perth ore14, Sydney ore 17; Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg ore 18:45.

Il 16 gennaio prossimo lo scrittore aquilano sarà quindi a Torino in un evento organizzato dalla Famiglia Abruzzese e Molisana in Piemonte e Valle d’Aosta (FAMPV). L’incontro si terrà alle ore 21 presso la Sala Conferenze del famoso Collegio “Artigianelli”, in Corso Palestro 10. Insieme all’autore, saranno relatori Carlo Di Giambattista, presidente della FAMPV e stimato manager nel settore ospedaliero, e Nicola Felice Pomponio, responsabile della sezione Cultura del medesimo sodalizio. Il Collegio universitario si trova nel cuore di Torino. Intriso di arte e di storia, vi visse e operò il fondatore della Congregazione dei Giuseppini, San Leonardo Murialdo. Al suo interno un museo e il teatro Juvarra.

II 17 gennaio Goffredo Palmerini sarà a Milano, in un evento organizzato dall’Associazione Abruzzesi in Lombardia Raffaele Mattioli” che si svolgerà alle ore 18 presso la Sala Meeting dell’antica Caffetteria Passerini (un tempo chiamata Caffè Victor Hugo), in Via Spadari, a quattro passi dal Duomo. Alla presentazione del volume, oltre all’autore, saranno relatori Angelo Dell’Appennino, presidente dell’Associazione “Raffaele Mattioli” e componente del Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo (CRAM), Francesco Lenoci, docente all’Università Cattolica e vicepresidente dell’Associazione Pugliesi di Milano, e Hafez Haidar, docente all’Università di Pavia, poeta e scrittore, candidato al Premio Nobel per la Letteratura e già candidato al Nobel per la Pace. Il prof. Haidar ha scritto la pagina di Presentazione che apre il volume “Grand Tour a volo d’Aquila”, mentre la Prefazione è di Tiziana Grassi, studiosa di migrazioni e scrittrice. Di origine libanese ma da molti anni cittadino italiano, Hafez Haidar è tra le personalità più insigni al mondo nella promozione della Pace e del valore del dialogo tra Culture e Religioni. Coordinerà gli interventi Valentina Di Cesare, docente di Letteratura italiana e scrittrice. Angelo Dell’Appennino, su incarico del CRAM, sta in questi giorni coordinando una significativa campagna di raccolta fondi tra le associazioni abruzzesi in Italia per la spedizione di medicinali in Venezuela, dove saranno inviati a cura dell’Associazione “ALI per il Venezuela” guidata dal medico dr. Edoardo Leombruni, e consegnati a destinazione a chi ne ha urgente bisogno dalla Fondazione Abruzzo Solidale, presieduta da Amedeo Di Ludovico.

Ultima tappa, il 18 gennaio, a Desenzano del Garda. Nel libro un capitolo è proprio dedicato alla costa bresciana del Lago di Garda, un intrigante racconto di viaggio che narra storia e bellezze di Sirmione, Desenzano, Manerba, Salò, Gardone Riviera e il Vittoriale degli italiani, dove Gabriele D’Annunzio trascorse gli ultimi 17 anni della sua vita e dove si spense il 1° marzo 1938. La presentazione del volume, un “aperitivo letterario”, si terrà alle 18 presso lo storico bar Bosio in Piazza Malvezzi, cuore del centro storico di Desenzano. Interverranno, insieme allo scrittore, Vito Mosca, presidente dell’Associazione culturale L’Amaranto”, e l’avv. Andrea Palmerini, già presidente del Consiglio Comunale e assessore della splendida cittadina gardesana.

Nel risvolto di copertina così annota Francesca Pompa, presidente delle Edizioni One Group: “Grand Tour a volo d’Aquila, un invito ad attraversare territori, a visitare luoghi e borghi, a scoprire scrigni d’arte, a conoscere persone, a vivere gli avvenimenti fino a sentirsi parte di questo universo in continuo divenire con al centro una città non più semisconosciuta, ma evocata in tutto il mondo e diventata patrimonio universale dopo quanto le accadde nel 2009. E’ l’abilità del vero narratore quella di farti viaggiare, come fa Goffredo Palmerini, attraverso la scrittura che diventa racconto e, pagina dopo pagina, apre a nuovi scenari. Le storie prendono forma e lasciano scorrere immagini che riflettono il tempo di cui sono protagoniste, oggi ma ancor più domani. Infatti, è nel tempo che libri come questo acquistano sempre più valore, quando la memoria diventa patrimonio della propria identità e restituisce, come un fiume in piena, l’apice di una Italia tratteggiata nelle sue peculiarità, nella sua capacità di meravigliare e di essere un’eterna avvincente scoperta”

Goffredo Palmerini è nato a L’Aquila nel 1948. E’ stato dirigente delle Ferrovie dello Stato nel settore commerciale dell’esercizio e per quasi trent’anni amministratore della Città capoluogo d’Abruzzo, più volte assessore e Vice Sindaco dell’Aquila. Scrive su giornali e riviste in Italia e sulla stampa italiana all’estero. Suoi articoli sono ospitati su molte testate in Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo, Messico, Perù, Repubblica Dominicana, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Sud Africa, Uruguay e Venezuela. E’ in redazione presso numerose testate giornalistiche in Italia e, come collaboratore e corrispondente, sulla stampa italiana all’estero: America Oggi (Usa), La Gazzetta (Brasile), i-Italy (Usa), La Voce (Canada), La Voce d’Italia (Venezuela), Mare nostrum (Spagna), L’altra Italia (Svizzera), La Voce alternativa (Gran Bretagna). Collabora inoltre con le Agenzie internazionali AiseInformComUnica.

Ha pubblicato i volumi “Oltre confine” (2007), “Abruzzo Gran Riserva” (2008), “L’Aquila nel Mondo” (2010), “L’Altra Italia” (2012), “L’Italia dei sogni” (2014), “Le radici e le ali” (2016), “L’Italia nel cuore” (2017), Grand Tour a volo d’Aquila (2018). Nel 2008 gli è stato tributato il Premio Internazionale “Guerriero di Capestrano” per il suo contributo alla diffusione della cultura abruzzese nel mondo. Nel 2014 ha ricevuto a Lecce il Premio Speciale “Nelson Mandela” per i Diritti Umani. Vincitore nel 2007 del XXXI Premio Internazionale Emigrazione per la sezione Giornalismo, gli sono poi stati conferiti, sempre per l’attività giornalistica, il Premio internazionale “Gaetano Scardocchia” (2017) con Medaglia del Presidente della Repubblica, il Premio nazionale “Maria Grazia Cutuli” (2017), il Premio internazionale “Fontane di Roma” (2018). Da alcuni anni svolge un’intensa attività con le comunità italiane all’estero. Studioso di emigrazione, è componente del Comitato scientifico internazionale e uno degli Autori del “Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo” (ed. SER-Migrantes, 2014) e membro di prestigiose istituzioni culturali.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com