header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Conclusa la tournée concertistica dell’Orchestra Sinfonica Giovanile della Piana

La giovane orchestra calabrese si è esibita in numerosi centri con un repertorio classico/moderno

 

Con il Concerto dell’Epifania tenutosi il 6 gennaio presso la chiesa S. Teodoro di Rizziconi (Rc), si è conclusa la tournée natalizia dell’Orchestra Sinfonica Giovanile della Piana, complesso strumentale espressione dell’Associazione Culturale Musica Insieme di Gioia Tauro presieduta dalla prof.ssa Caterina Genovese e coadiuvata da un efficiente direttivo nelle persone del Vice-Presidente Fulvio Pinto, del Tesoriere Raffaele Crea nonché dei Consiglieri Stefania Prota e Maria Raco.

L’ensemble calabrese, composto da circa 50 giovani e giovanissimi musicisti (dai 9 ai 20 anni di età) provenienti dai vari paesi della Piana di Gioia Tauro, è attivo da quasi tre anni ed ha realizzato più di 60 eventi. Il suo repertorio  verte su diversi generi musicali ma particolare attenzione viene data alla musica “originale” per orchestra sinfonica che più di ogni altra è in grado di evidenziare particolarità delle singole sezioni di strumenti che riunite nelle esecuzioni d’insieme esaltano tutte le potenzialità che il complesso può e deve esprimere.

Nell’arco della tournée l’orchestra si è esibita a Rosarno, Oppido Mamertina, Gioia Tauro, Tiriolo, Galatro per concludere appunto il suo tour a Rizziconi.

Numerosi sono stati i brani che il complesso ha eseguito: Bach, Beethoven, Mozart, Franck, Haendel, Piazzola, Frisina, Stole/Del Roma sono gli autori delle composizioni che la giovane Orchestra calabrese ha eseguito con piglio esecutivo lucido e sicuro.

A far compagnia al complesso strumentale è stato il Coro Polifonico “Gaudium et Spes” giovane compagine corale espressione anch’essa dell’associazione gioiese Musica Insieme la cui preparazione è affidata ai maestri Bartolomeo Piromalli ed Eleonora Genovesi; ha partecipato alle esecuzioni anche il tenore Giuseppe Arena.

A dirigere i complessi il M° Ferruccio Messinese, giovane musicista lametino che, oltre a guidare i due complessi, ha anche curato gli arrangiamenti di molti dei brani proposti. Diplomato in diverse discipline musicali, ultimamente si è distinto per l’assegnazione di numerosi premi di composizione di carattere nazionale nonché per la pubblicazione di suoi lavori da parte di prestigiose collane editoriali musicali nazionali.

E’ veramente un piacere dirigere questi giovani musicisti –  ha commentato il M° Ferruccio Messinese.    La loro voglia di crescere e di fare sempre meglio è un forte stimolo affinché si possa operare sempre nella direzione giusta; ed è a loro che va rivolto sicuramente il plauso maggiore. Il ringraziamento va esteso inoltre tutti coloro che, con il loro costante impegno, contribuiscono alla realizzazione di questo interessante percorso artistico-musicale.

Al termine delle serate scroscianti applausi finali hanno consentito ai giovani musicisti di poter eseguire numerosi bis, esecuzioni richieste a gran voce dagli intervenuti, tutti visibilmente soddisfatti ed emozionati per la performance proposta dai giovani musicisti calabresi.

Un movimento sinergico dunque quello che viene realizzato all’interno della struttura la cui preparazione didattica è affidata ai docenti Stefania Prota (violoncello), Maria Raco (flauto), Angelo Avati (clarinetto), Emmanuele Saccà (fagotto), Caterina Genovese (violino) e che si avvale della costante collaborazione dei genitori sempre pronti a fornire la propria disponibilità per la realizzazione degli eventi.

I giovani orchestrali riprenderanno a breve la loro preparazione in vista della programmazione concertistica prevista per la prossima primavera, che, viste le premesse, si prefigura assai interessante.

Nessun Commento


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.


 mondosalento.com